Salerno: Manca anonimato a test ingresso Medicina, accolti ricorsi

Il Consiglio di Stato ha ribaltato la sentenza del Tar di Salerno in relazione ai ricorsi presentati dagli studenti che hanno partecipato al test di ammissione alla Facoltà di Medicina dell’Università di Salerno, per l’anno accademico 2013-2014, in pratica quello in corso. Palazzo Spada ha accolto le domande proposte dagli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti che avevano dedotto la violazione del principio dell'anonimato presso l'Ateneo di Salerno.

Il Tar di Salerno aveva rigettato il ricorso ma i giudici del Consiglio di Stato hanno ammesso gli studenti. Sempre la sesta sezione qualche giorno prima aveva accolto la richiesta di ammissione di altri studenti a Messina. Secondo l'avvocato Santi Delia, il Ministero dell’Università deve immediatamente prendere provvedimenti giacché anche il concorso di quest'anno è affetto da identici vizi e gli esclusi possono agire per ottenere l'ammissione. Secondo il legale, il test di ammissione si è svolto in maniera non regolare perché il metodo usato da Ministero e Atenei non garantisce che la prova sia corretta in maniera davvero segreta.

Lascia un Commento