SALERNO – Maltempo, si lavora all’ampliamento della fornitura

Acqua assicurata per due ore al giorno, dalle 7 alle 9, alla zona Orientale di Salerno, in attesa della soluzione definitiva della grave emergenza idrica che riguarda anche altri 13 comuni a Sud a causa della rottura dell’acquedotto del Basso Sele. La soluzione tampone per il capoluogo è stata confermata dall’Unità di crisi, il cui coordinatore, l’assessore provinciale Antonio Fasolino, ha confermato che si continua a lavorare affinché, nel prossimo futuro, la fascia oraria possa essere ampliata, superando le due ore finora concesse. Il presidente della Salerno Sistemi, società che gestisce l’acquedotto nel capoluogo, Mariano Mucio, afferma che gli obiettivi prefissati finora sono stati raggiunti. “Ovviamente, ha spiegato, se riuscissimo anche ad avere i 20 litri d’acqua al secondo da parte dell’Ausino potremmo certamente risolvere alcuni disagi, come quelli che soffrono i piani alti dei palazzi che non sempre vengono raggiunti”.

Lascia un Commento