SALERNO – L’UE pronta a finanziare il 5% di fondi ai comuni. Le novità da De Luca

"A Bruxelles sono rimasti impressionati per le cose che abbiamo raccontato. Sono rimasti senza parole per i nostri progetti ma soprattutto per il fatto che i cantieri siano realmente aperti e che non facciamo chiacchiere". Lo ha dichiarato nel corso della puntata settimanale di S COME SALERNO, in onda su RADIO ALFA, il giovedì alle 12,45, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca nel commentare il viaggio – pellegrinaggio a Bruxelles che lo ha visto protagonista nei giorni scorsi. "Abbiamo preso contatto con le strutture amministrative e burocratiche dell’Unione Europea e siamo molto ottimisti".
L’obiettivo come ha confermato il sindaco De Luca, non è solo quello di intercettare i fondi europei necessari per la realizzazione della riqualificazione del fronte mare fino a Pontecagnano, circa 70 milioni di euro, ma di ottenere il 5% che entro breve l’UE finanzierà direttamente ai Comuni, come accaduto agli inizi degli anni ’90 quando con il "Programma Urban", l’Amministrazione comunale del copoluogo, attraverso il finanzimento di 20 miliardi, riuscì a riqualificare gran parte del centro storico della città. "La cosa positiva, ha detto De Luca, è che questi soldi arriveranno direttamente nelle nostre casse senza dover passare per il filtro della Regione come invece gli altri fondi UE. Lì c’è una palude burocratica dove si ferma tutto. Basti guardare quello che accade con i fondi europei già stanziati". Un vero peccato, per il primo cittadino di Salerno, essere costretti per incapacità di spesa a restituire a Bruxelles diverse centinaia di milioni di euro".
Il 5% di cui ha parlato De Luca, però sono a valere dal 2015 e per non perdere tempo prezioso, come ha sottolineato il sindaco, sarà necessario passare comunque attraverso Palazzo S.Lucia. "Puntiamo ad inserire il nostro fronte del mare nei 33 Grandi Progetti per i quali la Regione Campania ha presentato richiesta di finanziamento all’UE". De Luca ha ricordato che in questi progetti è stata inserita la riqualificazione del fronte mare a sud di Salerno, ovvero da Pontecagnano in poi. Lavori per i quali sono necessari, così come per il fronte del mare salernitano, 70 milioni di euro. "Noi non vogliamo togliere niente a nessuno, ha sottolineato De Luca, speriamo di aggiungere i 70 milioni che servono a Salerno a quelli già previsti per l’altro progetto. Il problema è che quel progetto è arrivato sulle scrivanie dei tecnici europei e si è fermato alla richiesta dello stato dell’arte della progettazione".

Ascolta la puntata in podcasting:

 

Lascia un Commento