SALERNO – Lite condominiale a Sant’Eustachio. Altri due fermi per tentato omicidio

Altre due persone sono state arrestate a Salerno per la lite condominiale avvenuta a Salerno lo scorso 31 maggio in via Cupa Parisi. Ieri pomeriggio, la Squadra Mobile, in esecuzione di un fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno ha arrestato per tentato omicidio un uomo di 47 anni e un 26enne, rispettivamente padre e fratello del giovane che era stato già arrestato in flagranza la sera stessa dei fatti e che si trova tuttora in carcere. Secondo gli investigatori della Mobile, i due arrestati hanno partecipato all’aggressione armata, avvenuta nel cortile del condominio di Cupa Parisi, nel quartiere Sant’Eustachio. In quell’occasione un giovane di 23 anni accoltellò due condomini a seguito di una lite sull’apertura di una finestra nella tromba delle scale.

Lascia un Commento