Salerno, l’intervento di Luigi Vicinanza sul caso delle Fonderie Pisano

Il sindacalista della Cisal provinciale, Luigi Vicinanza, interviene sulla vicenda Fonderie Pisano, nel giorno in cui il Comitato Salute e Vita ha organizzato un incontro per discutere del fatto che la Regione ha deciso di non rilasciare la VIA (Valutazione di impatto ambientale) sui progetti di adeguamento dello stabilimento di Salerno.

Vicinanza esprime il proprio parere negativo, affermando che “si stanno facendo cose impossibili pur distruggere una delle poche aziende funzionanti in provincia”. Secondo il sindacalista Cisal è strano che solo oggi la regione si accorga che c’è il rischio di inquinamento del fiume Irno.

Infine Vicinanza rivolge un appello ai cittadini, di cui condivide le contestazioni, a continuare la propria battaglia, magari iniziando un confronto con gli operai delle fonderie Pisano, ma senza credere alle promesse della politica.  

 

Lascia un Commento