SALERNO – Lavoratori Cstp incatenati, intanto il ministero dice no ai contratti solidarietà

Cattive notizie per i dipendenti della CSTP. Il Ministero del Lavoro ieri mattina ha fatto pervenire presso la sede dell’Azienda, il parere sfavorevole alla procedura del contratto di solidarietà difensivo. Ciò significa dunque che l’attivazione della procedura prevista a decorrere da domani e fino al 31 maggio del 2013, è di fatto bloccata. Il Presidente del Collegio dei liquidatori Santocchio ha ribadito che “il parere negativo arriva da un’interpretazione restrittiva del Ministero del lavoro che riterrebbe inapplicabile la procedura per le società poste in liquidazione volontaria del settore dei trasporti. Ora si procederà con il piano b, ovvero la richiesta alla Regione della cassa integrazione in deroga”.

Lascia un Commento