Salerno: L’ASL risparmia 7 milioni di euro di interessi

L’Asl Salerno ha disposto il pagamento dei debiti scaduti per oltre 52 milioni di euro ed ha chiesto alla Struttura Commissariale Regionale risorse aggiuntive per continuare l’azione di risanamento. Il Direttore Generale Antonio Squillante ha fatto il punto sulla rendicontazione e sugli adempimenti posti in essere dall’Azienda sanitaria in relazione all’avviso pubblico per il pagamento dei debiti scaduti della Pubblica amministrazione.

Nei termini previsti dal bando sono stati effettuati pagamenti per un totale di circa 52 milioni e mezzo di euro, ed ha consentito all’Asl Salerno un risparmio di 7 milioni circa di interessi non corrisposti. Il Direttore Generale ha, poi, precisato che ulteriori adesioni sono pervenute fuori termine, mentre altre richieste, di pagamento ammontano a circa 82 milioni e 600mila euro. A tal fine l’ASL ha chiesto alla Struttura Commissariale di valutare la possibilità di rendere disponibili risorse aggiuntive per soddisfare i creditori.

Lascia un Commento