Salerno, la statua di San Matteo saluta la città dall’atrio del comune

Dopo le alterne voci sulla presenza del busto di San Matteo all’interno dell’atrio del palazzo di Città di Salerno, prima annullata poi confermata nel giro di un’ora, puntuale questa mattina la Statua del Santo Patrono della città capoluogo ha fatto il suo ingresso nell’atrio del comune seguita dall’applauso di molti presenti, passanti, cittadini e dipendenti comunali. Presente anche il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Nel corso del suo intervento di saluto, Monsignor Moretti, vescovo di Salerno ha ricordato che  in questo mese sia la statua che le reliquie del Santo, sono uscite dal Duomo e per visitare comunità e ambienti significativi e oggi completano il viaggio. “San Matteo è presente qui nella casa comunale della città e dei cittadini, ha detto Moretti, perchè qui può consegnare Matteo il suo Vangelo”, ha aggiunto poi che il Vangelo insegna a costruire relazioni nella comunità non solo religiosa ma anche civile con il riconoscimento della dignità di ognuno.

“La relazione si fa dialogo e confronto tenendo presente il bene comune. Quindi, ha concluso il Vescovo, anche all’interno di un’istituzione civile la parola del Signore può essere criterio di scelte per tutti. Anche e prima di tutto per chi è a margine. Questa è la vera sfida”

Al termine, Monsignor Moretti è stato ricevuto dal sindaco nel suo ufficio per un momento di saluto. Tra i due, però, i rapporti sono sembrati comunque molto freddi e distaccati.

Lascia un Commento