Salerno: La Squadra Mobile sequestra ordigni ad alto potenziale offensivo

Due ordigni esplosivi, ad alta potenzialità offensiva, sono stati trovati dai poliziotti della Squadra Mobile di Salerno nella serata di ieri nell’ambito delle indagini indirizzate al contrasto della criminalità in città. Una bomba carta e una cosiddetta “pipe-bomb”, ordigno ad alta potenzialità offensiva costituito da un tubo di ferro riempito con tritolo e con un detonatore collegato ad una miccia, sono stati rinvenuti nel portabagagli di un’autovettura in sosta nel quartiere Torrione. La vettura appartiene ad un pregiudicato, già arrestato lo scorso mese di dicembre perché sorpreso nella flagranza di detenzione e porto di una pistola clandestina. Sono ora in corso indagini finalizzate a comprendere quale fosse la finalità della detenzione degli ordigni di tale potenzialità.

Lascia un Commento