SALERNO – La Salernitana accusa una flessione di rendimento

L’Arechi è stato per quasi un anno e mezzo un fortino inespugnabile, una miniera di punti nella quale la Salernitana ha costruito le sue fortune centrando la promozione in serie B, ed anche l’avvio del campionato cadetto lasciava ben sperare con due vittorie contro Sassuolo e Frosinone. Poi però la squadra allenata da Castori si è fermata accusando una flessione di rendimento. Nelle ultime tre partite interne, Fusco e compagni hanno racimolato 1 solo punto, Triestina ed Empoli hanno conquistato il bottino pieno, mentre il Pisa ha imposto il pari. Il bilancio delle gare casalinghe e deficitario, la Salernitana ha incamerato 7 punti sui 15 disponibili, precipitando a -8 in media inglese. In trasferta dove la Salernitana ha giocato tre volte conquistando 7 punti, frutto di due vittorie ed un pareggio, le cose vanno decisamente meglio. I Granata hanno vinto a Modena e Piacenza e pareggiato con il Cittadella, senza mai subire reti ed anche questo dato deve far riflettere. Pinna infatti è il portiere meno battuto in trasferta, ma in casa ha già incassato 5 goal. Solida e cinica fuori casa, poco concreta all’Arechi, è come se la squadra di Castori avesse due volti. Le prossime gare serviranno a capire quale sia quello più veritiero, intanto è stata resa nota la data dell’ottavo di finale di Coppa Italia, Napoli e Salernitana si affronteranno allo stadio San Paolo, mercoledì 12 Novembre. Attese ora le decisioni della Prefettura in merito all’organizzazione della gara.

Lascia un Commento