Salerno, la presentazione della riapertura dell’ex chiesa dei Morticelli. Ascolta

Sarà un laboratorio creativo dedicato alla città di Salerno, l’ex-chiesa di San Sebastiano del Monte dei Morti, recentemente restituita al pubblico nell’ambito di un progetto di riuso adattivo del Bene storico in disuso, presentato da un collettivo di architetti in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università  di Napoli Federico II.

La conferenza stampa sulla riapertura della chiesa de i Morticelli, come più comunemente conosciuta ai salernitani, si è svolta stamattina presso la Sala Gonfalone del Palazzo di Città. L’ex-chiesa, ora soprannominata spazio SSMMOLL (San Sebastiano del Monte dei Morti Living Lab), è stata già location di un appuntamento che si è svolto l’8 dicembre scorso: un grandissimo successo con quasi 300 visite in occasione della prima apertura dopo trent’anni. Il prossimo evento è programmato per domenica 23 dicembre, giorno dell’inaugurazione ufficiale, quando sarà possibile assistere alla performance/installazione Le voci degli altri | riparare i ricordi della compagnia Teatri Sospesi.

Ne abbiamo parlato con la professoressa Maria Cerreta del  Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Ascolta
Cerreta

Lascia un Commento