Salerno – La mappa della convenzienza di Altroconsumo

Altroconsumo ha tracciato una mappa delle città italiane per capire dove la spesa è più o meno conveniente per le famiglie nell’acquisto di prodotti alimentari e prodotti per l’igiene personale e della casa. Fra le 68 città prese in esame c’è anche Salerno e il risultato è che una famiglia salernitana spende in media all’anno 6.405 euro, rispetto ai 6.395 euro che si spendono a Napoli.
La mappa della convenienza per la spesa che Altroconsumo ha disegnato con la sua 24/ma edizione sui supermercati è stata realizzata visitando oltre 900 punti vendita, rilevando un milione di prezzi. L’indice di convenienza è stato calcolato sui prezzi di un paniere di 500 prodotti di marca, costruito su 105 tipologie merceologiche e ponderando l’acquisto e l’utilizzo più frequente (latte e pasta, per esempio) nella spesa tipo degli italiani.
Il risultato è che la città in media più conveniente è Pistoia: qui in un anno una famiglia spende 5.876 euro, ben 529 euro in meno di una famiglia di Salerno. Anche altre città toscane si distinguono per gli ottimi prezzi sulla spesa media, come Firenze e Pisa. Al contrario, dove c’è un’offerta povera di punti vendita, la concorrenza non esiste e i prezzi si livellano verso l’alto: è il caso di Aosta, la città più cara dell’inchiesta, con 6.850 euro per la spesa tipo. Le grandi città si posizionano tutte poco sopra la media nazionale.
Se si sceglie di acquistare negli hard discount prodotti non di marca o a marchio commerciale il risparmio arriva anche al 50%.

Lascia un Commento