SALERNO – La Dieta Mediterranea avrà un marchio registrato. La proposta di Alfonso Andria

La Dieta Mediterranea avrà un proprio marchio registrato. E’ uno dei punti principali contenuti della proposta di legge presentata dal senatore salernitano, Alfondo Andria. Il progetto di legge è teso a diffondere ancora di più il messaggio salutistico contenuto nella dieta mediterranea, difendendola dalle imitazioni. L’obiettivo, ha ricordato Andria, è stato raggiunto grazie alla sinergia tra il ministero delle Politiche agricole, il Comune di Pollica e il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Con questa proposta, l’Italia diventa il primo Paese del Mediterraneo a regolamentare la dieta mediterranea patrimonio dell’umanità. Andria ha indicato come strumento per la valorizzazione della dieta mediterranea, l’istituzione di un comitato per la tutela e la valorizzazione presso il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, l’introduzione di un marchio registrato "Dieta mediterranea patrimonio dell’umanità"; la previsione della giornata nazionale della "Dieta mediterranea patrimonio dell’umanità" che verrà celebrata il 16 novembre e la promozione della Dieta Mediterranea e dei suoi valori nei servizi di mensa scolastica".

Lascia un Commento