SALERNO – La CSTP formalizza altri dieci atti transattivi per esodi incentivati

Dieci lavoratori della CSTP di Salerno, l’azienda di trasporto pubblico urbano, accederanno all’esodo incentivato previsto dal fondo regionale Trasporti. Questa mattina il presidente del Collegio dei liquidatori dell’azienda, Mario Santocchio, ha firmato le transazioni a favore dei dieci lavoratori che hanno rassegnato le loro dimissioni, rendendosi disponibili alla risoluzione anticipata del rapporto lavorativo con la CSTP. Per loro dovranno essere attivate tutte le procedure amministrative affinché gli venga riconosciuto l’incentivo economico secondo le modalità stabilite dagli Accordi regionali del 16 dicembre 2011, e con risorse provenienti dal Fondo regionale Trasporti. Nel caso in cui non dovessero poter beneficiare dell’incentivo regionale, la CSTP riconoscerà a ciascuno di loro una somma di 5mila euro, al netto delle ritenute, quale incentivo per l’anticipata risoluzione del rapporto di lavoro. Il presidente del collegio dei liquidatori Santocchio parla di un altro importante risultato nell’ambito della politica di riduzione del personale in esubero e di contrazione dei costi di gestione del personale stesso, ridotto in meno di due anni da 754 a 610 unità attuali.

Lascia un Commento