SALERNO – La città al fianco delle popolazioni terremotate. Le dichiarazioni di De Luca

“Stiamo vivendo un periodo davvero pesante per la nostra Italia. Alla popolazione emiliana va la solidarietà mia e della città di Salerno che ha vissuto la stessa tragedia nel 1980”. Così il Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno, al microfono di Radio Alfa in riferimento a quanto accaduto nelle ultime ore in Emilia con il nuovo forte sisma che ha provocato diverse vittime. “L’Emilia è una terra generosa, ha detto ancora De Luca. Noi speriamo che il Governo sia vicino alla popolazione e alle imprese. Purtroppo in queste situazioni di emergenza la solidarietà dura 48 ore e poi si torna nell’abbandono”. Per il primo cittadino di Salerno, la speranza è che non si riproduca la storia di sempre, fatta di forti emozioni e poi di abbandono. “Sono vicino alle popolazioni e alle migliaia di senzatetto. Ma esprimo grande solidarietà alle imprese. Ora è necessario dare priorità proprio alla ripresa economica e produttiva di una terra che è piena di piccole e medie aziende molte delle quali oggi listate a lutto, visto che molte delle vittime si sono registrate proprio nei capannoni industriali”. De Luca ha ricordato che bisogna fare di tutto e lo "deve fare il resto del Paese, per evitare a queste imprese di perdere delle importanti commesse estere. Sarebbe un’ulteriore catastrofe", ha concluso il sindaco di Salerno.

 

Lascia un Commento