Salerno – La Cisal solidale con la protesta dei forconi

La Cisal di Salerno, il sindacato del terziario, attraverso il proprio responsabile Giovanni Giudice, esprime solidarietà ai manifestanti che hanno inscenato la cosiddetta “Protesta dei forconi”, i quali hanno presidiato il porto di Salerno e vari snodi autostradali della provincia. “La rabbia che ha fatto scoppiare le manifestazioni di oggi – afferma Giudice in una nota – trova il suo fondamento nella protesta che vede lasciate al proprio destino queste categorie, con tasse inique e la conseguente perdita di posti di lavoro”. Giudice ricorda che anche Salerno e la sua provincia hanno preso parte al movimento, perché i lavoratori sono ormai stanchi delle promesse dei politici e dei governi che si sono succeduti in Italia.
 “Ai lavoratori bisogna dare risposte concrete – prosegue – che abbiano ricadute dirette e pratiche sulla detassazione del lavoro e sull’aumento dell’occupazione”. Infine il responsabile della Cisal conclude sostenendo che si tratta di proteste che vanno prima di tutto capite, ma vanno anche indirizzate e guidate, perché non si possono lasciare allo sbando categorie che sono la spina dorsale di questo Paese, insieme agli artigiani e i commercianti.   

Lascia un Commento