SALERNO – Insegnanti senza stipendio nella scuola privata. Sfruttati in cambio del punteggio

Sono tanti gli insegnanti precari nelle scuole private paritarie che lavorano anche per 300 euro al mese o addirittura senza percepire niente, firmando però una regolare busta paga. I precari accettano questa situazione pur di ottenere il tanto agognato punteggio che gli permette di scalare le graduatorie provinciali d’insegnamento per lavorare un giorno nella scuola pubblica. Questa sembra essere diventata una prassi molto diffusa in Campania dove le scuole paritarie sono oltre 2.000. Su questo fenomeno che poi non è solo della scuola ma riguarda molte altre professioni, compreso il giornalismo, abbiamo raccolto la testimonianza di un’insegnante precaria che ora insegna in una scuola pubblica dopo 5 anni d’insegnamento gratuito in scuole private. La sua testimonianza potete ascoltarla nel nostro giornale radio on line, disponibile dalle 13.30. Sentirete anche la posizione della Uil-Scuola di Salerno.

Lascia un Commento