Salerno – Induceva la figlia a prostituirsi. Arrestata la madre e un amico di famiglia

Induceva la figlia di 13 anni a prostituirsi con un amico di famiglia di circa 60 anni, in cambio di denaro e di altri regalini. La madre della ragazzina e l’uomo sono stati arrestati, dopo un mese di indagini, dai carabinieri di Salerno e rinchiusi nel carcere di Fuorni. La donna è accusata di aver favorito gli incontri sessuali della figlia, l’uomo invece di atti sessuali su minorenni al di sotto dei 14 anni. I carabinieri hanno fermato l’uomo nei pressi della propria abitazione mentre era in compagnia della ragazzina che è stata subito presa in consegna da una psicologa e poi trasferita in una casa famiglia del Salernitano. Stando alle prime notizie, la ragazzina non avrebbe avuto rapporti con altre persone al di fuori dell’uomo che è stato arrestato.

Lascia un Commento