SALERNO – Indagini Bacino Sa2. Barbirotti sorpreso ma fiducioso

Si dice sorpreso e allo stesso tempo sereno Dario Barbirotti, consigliere regionale Idv della Campania, per le indagini a suo carico da parte della Procura della Repubblica di Salerno sulle presunte irregolarità nella passata gestione del Consorzio di Bacino Salerno2, di cui era presidente. “Appena avrò modo di leggere gli atti fornirò tutti gli elementi utili a fare chiarezza al più presto”, afferma l’avvocato Barbirotti che non entra nel merito dell’inchiesta che lo vede tra i 154 indagati, ma fa delle puntualizzazioni: “Non ero certamente io – afferma – a definire l’entità del mio stipendio che, invece, era determinato secondo precisi parametri di legge”. L’esponente salernitano dell’Idv ricorda che il presidente del Consorzio dei rifiuti non aveva compiti amministrativi ma politici e di aver sempre lavorato per scongiurare l’emergenza rifiuti. In merito alla gestione del personale, Barbirotti poi precisa: “Non è il presidente a gestire gli straordinari oppure a verificare le buste paghe al fine della concessione dei prestiti”.

Lascia un Commento