Salerno – Indagine congiunturale III trimestre 2013

E’ sempre negativo il segno davanti ai dati su produzione, fatturato e ordinativi dell’industria manifatturiera salernitana anche se la perdita nel Terzo trimestre dell’anno in corso si riduce, rispetto al precedente periodo. E’ quanto risulta dall’indagine congiunturale del Centro studi Unioncamere ed elaborati dalla Camera di Commercio di Salerno. I migliori risultati si registrano nel comparto alimentare (-0,2% produzione e -0,3% per fatturato. Gli ordinativi della provincia recuperano quasi un punto e mezzo percentuale e si fermano a -6,2%. Torna in positivo l’export (1,7%), dopo l’andamento deludente della prima metà dell’anno. Il dato è dovuto in gran parte all’ottima performance dell’artigianato locale. Previsioni negative, ma migliori rispetto a quelle dichiarate lo scorso periodo, per produzione, fatturato e ordinativi del IV trimestre. Moderatamente ottimistiche, in media, le previsioni delle imprese esportatrici.

Migliorano costruzioni e servizi che proseguono il recupero avviato nel periodo precedente e passano da -5,8% a -4,8%. Positiva la performance degli altri servizi che si attestano sul +4,3%. Previsioni per fine anno lievemente negative, sia per il commercio che per costruzioni e servizi, anche se fiduciose appaiono le imprese di maggiore dimensione.

Lascia un Commento