SALERNO – incontro su Piano Attuativo e bozza riorganizzazione aziendale

Il Piano attuativo e la bozza di riorganizzazione aziendale dell’Asl di Salerno approvata dal Commissario straordinario De Simone mancano di una visione unitaria. E’ il giudizio emerso al termine di una riunione alla Provincia presieduta dall’assessore alle Politiche sociali e sanitarie Sebastiano Odierna. Hanno preso parte all’incontro anche i consiglieri regionali, Giovanni Baldi e Giovanni Fortunato, l’assessore provinciale Mario Miano, il consigliere provinciale Massimo Cariello, il presidente del Consiglio Fernando Zara, il consigliere politico del Presidente Cirielli, Alberico Gambino e rappresentanti dei diversi comuni salernitani. Secondo i rappresentanti della Provincia e della Regione, la parte del Piano riguardante gli ospedali non prevede il fabbisogno di personale sanitario necessario per l’attivazione delle funzioni previste, così come non sarebbero previsti gli investimenti necessari alla riconversione dei presidi ospedalieri interessati. Inoltre le riconversioni ospedaliere previste per la Valle del Sele e per il territorio dell’ex ASL Sa 3 non sarebbero supportate da un concreto piano di emergenza territoriale e di organizzazione delle attività distrettuali. “La riduzione dell’offerta ospedaliera, così come configurata nel piano – si legge nella nota della Provincia – coincide con una pericolosa riduzione dei livelli assistenziali da assicurare ai cittadini”.

Lascia un Commento