SALERNO – Incontro in prefettura sui dipendenti della Sita

La delicata situazione dei dipendenti della Sita è stata al centro di un lungo incontro in Prefettura a Salerno tra i sindacati di categoria e i vertici aziendali. I lavoratori contestano il taglio di circa 200 euro in busta paga e perciò hanno messo in atto uno sciopero selvaggio creando forti disagi nei collegamenti. Al termine della riunione il segretario provinciale Filt-Cgil, Amedeo D’Alessio, ha affermato di aver registrato buoni segnali di apertura da parte dell’Anav e la speranza è che ciò venga confermato nel prossimo incontro. D’Alessio sostiene che ci potranno essere ancora dei disservizi nel trasporto pubblico di linea in attesa degli esiti di un’eventuale intesa nella quale il sindacato spera che i soldi tolti a gennaio verranno reintegrati nella busta paga dei lavoratori.
Insieme ai dipendenti della Sita, questa mattina, in Prefettura c’erano anche i lavoratori della Cstp di Salerno. Su 75 mezzi che stanno nel deposito di Fuorni come operativi, stamattina ne sono usciti solo sei. “Abbiamo preferito – dice Gerardo Arpino, delegato Filt Cgil Salerno – che i mezzi senza le dotazioni di sicurezza non uscissero. Siamo stanchi di collaborare con l’azienda”. Oggi, comunque, è arrivato l’ordine di servizio dove l’azienda di mobilità annunciava che gli stipendi verranno pagati il 9 febbraio.

Lascia un Commento