Salerno, inaugurato il nuovo reparto di Pediatria al Ruggi

E’ stato inaugurato ieri il nuovo reparto di Pediatria dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona.

Nel reparto è collocata anche la stanza dedicata ai piccoli pazienti della radioterapia oncologica, il cui arredamento è stato acquistato grazie alla donazione ricevuta dall’associazione dei costruttori edili Ance-Aies.

Anche in questa cameretta, come in quelle del reparto di Radioterapia Oncologica, il maestro Silvio Irilli ha voluto disegnare un suggestivo murales.

Il bunker del reparto di radioterapia è stato così trasformato in un grandissimo acquario.

Parole di soddisfazione da parte del direttore generale del Ruggi, Nicola Cantone il quale ha detto che servono i medici. C’è una carenza di personale che riguarda tutta la regione Campania e il Ruggi in particolare dove servirebbero altre 600 unità lavorative.

Preziosi i contributi per la nuova Pediatria sono giunti dall’associazione Open, Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma Onlus.

Ieri al taglio del nastro è tornata a Salerno una grande amica della Open, Lorella Cuccarini testimonial oltre che socia fondatrice dell’Associazione Trenta Ore per la Vita.

Soddisfazione nelle parole del primario di Pediatria, Lello Albano, e del direttore generale Nicola Cantone che abbiamo intervistato. In particolare il manager Cantone ha detto che il problema della carenza di personale si potrebbe risolvere con l’assunzione di almeno altre 600 unità lavorative.

Riascolta le interviste
Lello Albano e Nicola Cantone su situazione al Ruggi

Lascia un Commento