SALERNO – Impiegato Provincia picchiato a sangue dopo incidente stradale

Un impiegato della provincia di Salerno è stato picchiato a sangue dopo un incidente stradale avvenuto nel centro di Salerno, nel quartiere Torrione. L’uomo 47enne mentre transitava in auto nei pressi della caserma “Angelucci”, in compagnia della moglie e dei suoceri, avrebbe urtato lo sportello di un’automobile in sosta alla cui guida vi era una donna. Fermatosi per verificare quanto accaduto, poco dopo sul posto è giunto il convivente della donna che stando al racconto dell’impiegato, senza sentire ragioni, lo ha aggredito con calci e pugni, procurandogli la frattura della mandibola e dello zigomo. Ha aggredito anche i suoceri e poi si è dileguato con la compagna. L’impiegato della Provincia condotto in ospedale è stato giudicato guaribile in circa 30 giorni e dovrà essere sottoposto ad alcuni interventi per ricomporre la mascella fratturata, mentre i suoceri sono stati giudicati guaribili in una settimana circa. Il 47enne, nel denunciare il fatto ai carabinieri, ha riferito che al violento pestaggio hanno assistito dei testimoni che non hanno alzato un dito.

Lascia un Commento