SALERNO – Immobilizzavano le vittime con lo spray urticante per rapinarle. Arrestati due romeni

Immobilizzavano le loro vittime usando spray al peperoncino. Martedì scorso, attraverso questo metodo, erano riusciti a bloccare e rapinare una donna proprio nel centro di Salerno. Gli agenti della questura di Salerno, questa mattina sono riusciti a risalire ai due rapinatori e ad arrestarli dopo l’ennesimo colpo. I due, di nazionalità romena, in Via dei Greci a Fratte, hanno avvicinato una donna ucraina di 40 anni e le hanno spruzzato sul volto lo spray urticante. La donna nonostante il forte bruciore, ha opposto resistenza ed è riuscita ad evitare che le rubassero la borsa. I due rapinatori, si sono accontentati della borsa della spesa che la signora aveva lasciato cadere, fuggendo a bordo di una Lancia Libra. Immediatamente sono state scattate le ricerche dell’auto che è stata intercettata in Piazza della Concordia. Dopo un breve inseguimento nel traffico cittadino, l’auto con i due stranieri a bordo è stata bloccata. In auto, gli agenti hanno trovato la bomboletta spray, la busta della spesa rapinata questa mattina, il telefono cellulare rapinato martedì scorso ad un’altra vittima, un coltello a serramanico e vari arnesi atti allo scasso. Cristi Diaconu, 26 anni e Cristian Chizbui, 29 anni, sono stati arrestati per rapina aggravata

Lascia un Commento