Salerno, illuminazione pubblica fatiscente. Le proposte del consigliere Lambiase

Il Parco Fotovoltaico di Monte di Eboli, realizzato dal Comune di Salerno, producendo 33.000 MWh, avrebbe dovuto azzerare i costi di consumo dell’intera rete cittadina di pubblica illuminazione.

A ricordarlo e a contestare le previsioni è il consigliere comunale di Salerno, Gianpaolo Lambiase, spiegando che il Comune riceve briciole in cambio dei guadagni milionari della società di gestione del Parco Fotovoltaico.

Il Comune invece continua a pagare una bolletta salata all’Enel per la pubblica illuminazione che dovrebbe essere adeguata in quanto fatiscente, superata e inadeguata. Lambiase dice che ci sono anche dei progetti dei tecnici comunali già pronti. Ne abbiamo parlato proprio con l’architetto Lambiase questa mattina a Radio Alfa.

Riascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Lambiase su Pubblica Illuminazione a Salerno

Lascia un Commento