SALERNO -Il porto si dota del Dimostratore, tracciabilità delle merci più semplice

Un innovativo sistema di tracciabilità delle merci che entrano ed escono dal porto di Salerno è stato presentato ieri pomeriggio dall’Autorità portuale attraverso una dimostrazione svoltasi al Circolo Canottieri Irno di Salerno. Il sistema si chiama “Dimostratore”  e funziona tramite sistemi di identificazione a radio frequenza applicati sulla motrice e sul semirimorchio.

Il progetto, come spiega l’Autorità portuale, "è uno dei più importanti a livello europeo, sviluppato in particolare da Italia, Grecia, Slovenia e Spagna", che ha visto ancora una volta il Porto di Salerno protagonista nell’ambito dei collegamenti delle “Autostrade del Mare”. Sviluppato in stretta sinergia con la Grimaldi  Group, il progetto ha tra i propri obiettivi l’introduzione  di  un sistema, applicabile anche in altri porti del Mediterraneo,  per l’identificazione automatica e la localizzazione di unità rotabili in entrata e in uscita dai porti e all’imbarco ed allo sbarco dalle navi Ro-Ro, ossia le navi traghetto su cui salgono gli automezzi pesanti. Tutto ciò con straordinari benefici per la sicurezza portuale e per una maggiore efficienza e velocizzazione dei tempi di consegna  delle merci, con il conseguente miglioramento  della  qualità  del trasporto marittimo, della tracciabilità dei flussi di traffico e dei relativi controlli.

Lascia un Commento