SALERNO – Ieri la protesta del mondo della scuola

Monta la protesta degli operatori della scuola salernitana. Ieri un centinaio tra bidelli e assistenti tecnico-amministrativi hanno pacificamente occupato i locali dell’ufficio scolastico provinciale. Al momento mancano almeno 300 operatori. Una condizione che rende impossibile, secondo i cobas e i comitati dei precari, addirittura rispettare il giorno di apertura delle scuole, tra undici giorni. I manifestanti hanno segnalato casi di scuole in cui non ci sarà nemmeno un bidello. A S.Cipriano Picentino, ad esempio, al momento ci sono 8 bidelli per 9 scuole. I manifestanti hanno annunciato per lunedì un’intera giornata di presidio a partire dalle 9 nei pressi della Prefettura. Sempre lunedì, alle 9,30, intanto è stato convocato dal Prefetto un incontro con i sindacati per trovare una soluzione alla vertenza.

Lascia un Commento