Salerno, i lavoratori precari chiedono 200 assunzioni al Comune. Le interviste al presidio di protesta

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Presidio di protesta questa mattina, sotto al Palazzo di Città di Salerno, promosso dalla Rete Disoccupati e Lavoratori Precari di Salerno con il sostegno della Federazione Provinciale USB. L’emergenza sanitaria e il periodo di lockdown hanno fatto emergere moltissime categorie di lavoratori precari, senza diritti, tutele e garanzie di reddito.

 

La precarietà è letteralmente esplosa e si è manifestata drammaticamente. Il reddito di questo ampio bacino di lavoratori che prima si arrangiava in qualche modo ora si è completamente azzerato. La protesta sotto al Comune di Salerno ha un obiettivo ben preciso perchè – secondo i manifestanti – l’ente è sotto organico di almeno 800 unità di personale e potrebbe assumere almeno 200 lavoratori precari.

In diretta a Radio Alfa dal presidio è intervenuto Pio De Felice in rappresentanza della Federazione USB e un lavoratore precario.

Ascolta
De Felice USB e precario Salerno

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento