Salerno, i dati dell’Osservatorio Economico Provinciale sulla natalità delle imprese

E’ negativo il bilancio tra aperture e chiusure di imprese nei primi tre mesi del 2019 in provincia di Salerno. Il primo trimestre si chiude infatti con 577 imprese in meno, pari allo 0,5% in meno rispetto alla fine dell’anno precedente. Il risultato, il meno brillante degli ultimi 5 anni, è stato determinato – come riporta l’Osservatorio Economico Provinciale della Camera di Commercio – dalle consistenti cessazioni, ma soprattutto dal significativo rallentamento delle iscrizioni.

In genere il bilancio imprenditoriale del primo trimestre di ogni anno è storicamente caratterizzato da un valore negativo, a causa del concentrarsi delle cessazioni sul finire dell’anno precedente e, pertanto, nei mesi successivi è prevedibile registrare il consueto recupero.

Il dato sulle iscrizioni di nuove imprese del periodo gennaio-marzo 2019 appare un campanello di allarme sulla vitalità del sistema imprenditoriale provinciale: le nuove attività avviate, per la prima volta meno di 2mila, rappresentano il peggiore risultato dei corrispondenti trimestri dell’ultimo decennio.

Dalla distribuzione per macro settore delle imprese di nuove iscrizione emerge che quelle commerciali rappresentano più del 33% delle iscrizioni totali classificate del periodo gennaio-marzo. Seguono il settore dei servizi alle imprese (13%) e quello turistico e delle costruzioni (entrambi al 12%).

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento