SALERNO – Guai giudiziari per due funzionari dell’agenzia entrate e per un commercialista

Guai giudiziari per due funzionari dell’Agenzia delle entrate di Salerno e per un commercialista che sono accusati di concussione, abuso d’ufficio e falso. La guardia di Finanza di Battipaglia al termine di complesse indagini coordinate dal sostituto procuratore della repubblica di Salerno, Vincenzo Montemurro, su disposizione del Gip, Giovanna Lerose, ha eseguito due misure cautelari nei confronti di un funzionario delle Entrate di Salerno, addetto al team accertamenti e controlli fiscali e nei confronti di un commercialista di Montecorvino Rovella. Un secondo funzionario dell’Agenzia è stato denunciato a piede libero. Secondo le accuse i due funzionari, con la complicità del commercialista, avrebbero chiuso un occhio sulle irregolarità rilevate nel corso di controlli fiscali in cambio di consistenti mazzette. Secondo le indagini della fiamme gialle di Battipaglia i due funzionari delle entrate, quando si recavano in ditte e società, nel rilevare infrazioni di natura fiscale, facendo temere l’irrogazione di sanzioni di notevole entità ed abusando della loro funzione, inducevano i soggetti controllati a cercare un compromesso per evitare ulteriori ripercussioni. I due indirizzavano i malcapitati verso il commercialista compiacente che si incaricava di regolarizzare la situazione fiscale, unitamente agli stessi funzionari, redigendo controlli regolari falsi. Uno dei due funzionari dell’Agenzia delle Entrate avrebbe già ammesso le proprie colpe dinanzi al Pubblico Ministero inquirente. Le indagini della Finanza proseguono per stabilire se nella rete di mazzette siano coinvolti altri funzionari ed altre persone che abbiano accettato di pagare per evitare sanzioni.

Lascia un Commento