SALERNO – Grande Progetto erosione del litorale Golfo di Salerno. Il no di Legambiente

“La Grande Opera denominata  “Interventi di difesa e ripascimento del litorale del Golfo di Salerno” per risolvere l’annoso problema dell’erosione costiera che sta progressivamente facendo arretrare la linea di costa che va da Salerno ad Agropoli non risolve il problema né per quanto riguarda il  mare negato ai bagnanti né aiuta e viene incontro a chi lavora nel mare e con il mare. Nei prossimi giorni scriveremo alla Commissione Europea per spiegare ed evidenziare tutte le forti criticità del progetto in essere. Così Michele Buonomo e Giancarlo Chiavazzo, rispettivamente presidente e responsabile scientifico di Legambiente Campania esprimono il totale diniego dell’associazione al Grande Opera prevista per arginare l’erosione costiera. “non è possibile che tra Regione e Provincia si stia partorendo un progetto inadeguato. In questo momento  più che mai non possiamo permetterci di sprecare i 70 milioni di euro disponibili, bisogna “fare” e soprattutto “fare bene”, evitando di artificializzare 30 Km di costa a danno dei cittadini e delle attività esercenti. Riferiscono Bonomo e chiavazzo.

Lascia un Commento