SALERNO – Gran finale al torneo internazionale Un Calcio senza Frontiere

E’ il momento conclusivo di Un Calcio senza frontiere, la rassegna di sport e spettacolo organizzata dalla Polisportiva Nikè, dalla Sc Millenium e dalla Polisportiva Terzo Tempo. Dopo cinque intensi giorni di partite, infatti, le finali in programma oggi decreteranno le formazioni vincitrici nelle sette categorie del  torneo internazionale di calcio giovanile. Sul campo Andrea Fortunato del centro sportivo Terzo Tempo di San Mango Piemonte sii disputeranno quattro finali. Nella categoria Piccoli Amici 2005 in campo (ore 16) ASD Giugliano 1928 – Fisciano. I salernitani, sorpresa della torneo, hanno conquistato la finalissima superando ai calci di rigore (9-8) l’Atletico Pompei. Alla stessa ora si disputerà la finalissima Pulcini 2003 con la Millenium Salerno che proverà a superare l’ostacolo Eurosport Brindisi. Nei Pulcini 2004, alle ore 17, sfida SC Eden Torre Annunziata – Mariano Keller di Napoli. Derby napoletano anche tra i Pulcini 2002 con la partita ASD Giugliano 1928 – SC Sant’Aniello di Gragnano.
Allo stadio Andrea Bolognese di Pellezzano, invece, spazio alle altre finali, quelle riservate ai più grandi. Alle ore 16, categoria Giovanissimi 98, Terzo Tempo – Pellezzano 2000. In semifinale la squadra del comitato organizzatore ha superato nettamente (2-0) il Dieci Più di Nocera Inferiore, mentre la  formazione della Valle dell’Irno si è imposta ai calci di rigore (7-6) sulla Sc Millenium di Salerno.  Alle 17.30 Virtus Napoli – Spes Battipaglia si contenderanno la vittoria nella categoria Esordienti 2000/2001. Alle 19.30 l’attesa finale della categoria Giovanissimi 99 SC Millenium – Club Napoli. La squadra salernitana ha superato in semifinale il Sant’Aniello. Nell’altra equilibratissima partita successo ai calci di rigore del Club Napoli (5-4) sulla favorita Mariano Keller. In evidenza il portiere Donnarumma, fratello del più noto Antonio estremo difensore del Genoa, che ha prima precluso agli avversari la possibilità di andare in gol nei tempi regolamentari e poi ha realizzato il penalty decisivo. 
Al termine delle finalissime (20.30 circa), sempre allo stadio Andrea Bolognese di Pellezzano, si svolgerà la cerimonia di premiazione di Un calcio senza frontiere. Il comitato organizzatore, oltre a premiare le squadre finaliste, assegnerà anche degli speciali riconoscimenti ai migliori calciatori di ciascuna categoria: trofeo Crescenzo Scungio (Giovanissimi), trofeo Salvatore Amatrudo (Giovanissimi ’99), trofeo Miguel Vitulano (Esordienti), trofeo Simone Vitale (Pulcini 2002), trofeo Pier Mario Morosini (Pulcini 2003), trofeo Andrea Fortunato (Pulcini 2004), trofeo Giuseppe Acone (Piccoli Amici 2005)

Lascia un Commento