Salerno: Gli ingegneri nella difesa del territorio e del rischio sismico

Una giornata di studio sul terremoto è stata organizzata per sabato 25 gennaio a Salerno, dalle ore 9, all’Hotel Mediterranea di Salerno. L’iniziativa è dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno e si svolge dopo le scosse in Campania, nel Matese e nel Cilento. Sarà di grande interesse certamente la Lectio Magistralis del professor Renato Sparacio sul tema: “Il terremoto si può vincere”. Sparacio è stato ordinario di Scienza delle Costruzioni all’Università Federico II. 

Gli ingegneri fanno presente che in 23 giorni, solo in Campania, si sono registrate 70 scosse. La Campania, poi, e il Salernitano in particolare hanno fasce di pericolosità sismica del massimo livello, soprattutto lungo la fascia appenninica che l’attraversa.

Il presidente dell’Ordine degli ingegneri, Michele Brigante, nell’annunciare l’evento di domani, evidenzia che occorre un uso corretto del suolo, scelte urbanistiche adeguate e sapienti manutenzioni del costruito. Per Brigante, è necessaria una forte sinergia che coinvolga istituzioni, società civile e professionisti del settore.

Lascia un Commento