Salerno, giovedì taglio del nastro per il Centro di Riabilitazione per i Disturbi Alimentari

Taglio del nastro, giovedì alle 9, per il Centro di Riabilitazione per i Disturbi Alimentari di Salerno, che sorge nel quartiere Mariconda, nei pressi del Dipartimento di Salute Mentale. Si tratta di una struttura residenziale, la prima in Campania, dedicata alla cura dei disturbi dell’alimentazione, come l’anoressia e la bulimia, che si pone come un centro specialistico di rilievo nazionale.

Nella struttura, voluta dall’Asl e finanziata dalla Regione, i disturbi del comportamento alimentare saranno trattati in maniera interdisciplinare grazie al lavoro di diverse figure professionali: nutrizionisti, psichiatri, psicologi clinici, internisti, dietisti. Il percorso di cura è articolato in diversi step, dall’accesso ambulatoriale, con la prima accoglienza, alla consulenza, dalla diagnosi alla programmazione di diversi tipi di intervento, fino al ricovero ordinario e residenziale, per i casi più critici, nei quali la famiglia non riesce più a farsi carico della gestione del disturbo, con periodi di ricovero di tre e sei mesi. 

Lascia un Commento