Salerno, fruizione spiagge libere, comune ritira la delibera. Il parere del Sib. L’intervista

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Il comune di Salerno ha revocato la contestata delibera relativa alla fruizione delle spiagge libere, dopo le polemiche da parte dei titolari di lidi cittadini. Sotto accusa erano finite le regole su come andare a fare il bagno sugli arenili per rispettare il distanziamento sociale e le normative anti Covid-19: ombrelloni pubblici, nessun ticket d’ingresso e la gestione affidata ai privati con il compito di garantire la sorveglianza.

Ora la delibera è stata revocata e dunque si torna ad un sistema più semplice. Gli utenti comunque devono rispettare la distanza di almeno un metro, è vietato lo stazionamento dei bagnanti sulla battigia; la distanza minima tra le attrezzature di spiaggia è di un metro e mezzo e di almeno 3 metri e 20 da palo a palo tra gli ombrelloni in modo da garantire una superficie di almeno 10 metri quadrati per ombrellone.

 

Inoltre ci sarà la presenza di addetti alla vigilanza. In merito ascoltiamo Alfonso Amoroso del Sib Sindacato Italiano balneari di Salerno.
Alfonso Amoroso

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp