SALERNO – Frode da 650 milioni scoperta dalla Finanza. 7 arresti

Sette persone arrestate, 35 denunciate e 76 perquisizioni effettuate. E’ il bilancio di un’operazione dei finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Sapri, che hanno scoperto una frode per 650 milioni basata su fatture per operazioni inesistenti, bilanci falsi e mancato versamento di imposte e IVA. Le persone finite in manette sono professionisti ed imprenditori accusati di associazione a delinquere, utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione dei redditi fraudolenta, occultamento o distruzione di documenti contabili e falso bancario. In base alle indagini, il gruppo avrebbe promosso ed organizzato la frode attraverso la gestione di un gruppo di società operanti nel settore edile ed immobiliare, del commercio elettronico e dei suoi componenti nonché dei servizi contabili. L’evasione fiscale sarebbe stata posta in essere attraverso falsi bilanci e fatture, compravendita fittizia di immobili, truffe nei confronti di istituti di credito operanti nel territorio cilentano. Sulla scorta degli elementi acquisiti, è stato disposto il sequestro, delle quote sociali di due società, per un valore complessivo di un milione di euro. Questo meccanismo ha già coinvolto una decina di società anche in altre regione d’Italia per le quali complessivamente sono stati rilevati ricavi sottratti all’imposizione per circa 650mila euro.

Lascia un Commento