SALERNO – Fortunato, Federfarma revochi lo sciopero

Un appello al senso di responsabilità di Federfarma Campania è stato lanciato dal consigliere regionale, Giovanni Fortunato che ha chiesto anche la revoca dello sciopero proclamato nella città di Salerno e in provincia il prossimo 14 aprile. Per Fortunato, la sospensione dell’assistenza diretta non è una soluzione al risanamento del debito della Regione alle Aziende sanitarie verso le farmacie. "E’ paradossale – ha sottolineato il consigliere – che l’assemblea di Federfarma estenda lo stato di agitazione anche in provincia di Salerno, proprio nel momento di un cambio di passo nella gestione dell’ASL Salerno guidata dal commissario Maurizio Bortoletti, che sta lavorando alacremente per far fronte alle emergenze sanitarie”. Fortunato, nel ricordare che uno stato di agitazione provocherebbe soltanto disagio all’utenza, determinando un aumento della spesa farmaceutica, ha concluso affermando che il pagamento delle mensilità residue dal giugno 2010 è nell’agenda politica del presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Lascia un Commento