Salerno: Fonderie Pisano, De Luca dice si alla delocalizzazione

Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha incontrato, presso il Palazzo di Città, una delegazione del Comitato Salute e Vita in merito alla delicata situazione riguardante le Fonderie Pisano. A De Luca è stato consegnato un documento con una serie di richieste: la delocalizzazione della fonderia; la riattivazione del registro dei tumori; il monitoraggio ambientale congiunto Comune e Asl; l’installazione di una centralina di rilevamento a Fratte; l’adeguamento della rete di rilevamento Arpac in città; un maggiore controllo dei muletti della fonderia sulla strada statale; la pubblicazione dei dati relativi al rilascio, nel 2012 da parte della Regione, dell’Autorizzazione di impatto ambientale alle Fonderie Pisano. Il comitato, inoltre, ha chiesto il monitoraggio dell’amianti a Fratte e a Matierno.
Il sindaco di Salerno, De Luca, si è detto disponibile a valutare la delocalizzazione dell'impianto 

Lascia un Commento