SALERNO – Folla in delirio per jovanotti. Oltre 20mila persone per il concerto all’Arechi.

"Io penso che noi possiamo farcela". Con questa frase, Lorenzo Jovanotti ha concluso la tappa salernitana, unica in Campania, del backup tour che ha portato ieri allo stadio Arechi di Salerno almeno 20mila persone. Un concerto di oltre tre ore tutto all’insegna della musica, immagini e storie. Storie musicali ma anche personali di Jovanotti che ha anche ringraziato Salerno per l’accoglienza e lo spettacolo della natura che offre la costiera amalfitana in cui è stato ospite per due giorni con moglie e figlia.
Tre cambi d’abito da vera star (compreso uno smoking) Jovanotti ha mandato in delirio il pubblico facendo un excursus di oltre tre ore tra i suoi più grandi successi, compreso quelli che lo hanno lanciato nell’olimpo musicale. 
Già dalle prime ore del giorno moltissimi fans, giunti da tutto il sud, hanno stazionato davanti ai cancelli dell’Arechi che sono stati poi aperti alle 17. E’ stato necessario l’intervento della Protezione Civile che con gli idranti ha "innaffiato" i presenti in coda sotto al sole. Prima di Jovanotti, il fenomeno rap del momento Clementino.
Sulla grande festa di musica c’è stata l’ombra di alcuni atti vandalici sulle auto parcheggiate all’esterno dello stadio 
(nella foto Jovanotti e Clementino in un momento delle prove prima del concerto) 

Lascia un Commento