Salerno: Finanziamenti per il porto. Un fatto importante per la Cgil

E’ un fatto estremamente positivo per la Cgil di Salerno il via libera giunto ieri dall’Unione Europea al Grande Progetto per il Porto di Salerno, che prevede lavori per aumentare a 17 metri la profondità dei fondali portuali, il consolidamento del Molo Trapezio e la modifica dell’imboccatura portuale.

“La frenetica evoluzione del settore marittimo e portuale – dichiarano il segretario generale D’Alessio e il segretario del settore Marittimo-Portuale Ceschini – impone un adeguamento infrastrutturale dello scalo che deve necessariamente attrezzarsi per rispondere alle esigenze delle grosse compagnie di navigazione”.

Il Grande Progetto del Porto unitamente al piano Porta Ovest, che mira all’adeguamento e al potenziamento della rete infrastrutturale tra l’autostrada ed il porto, rappresentano, secondo la Cgil-Trasporti, delle straordinarie occasioni per lo sviluppo futuro della portualità salernitana e, più in generale, per l’economia del nostro territorio.

Lascia un Commento