SALERNO – Fasano contesta le scelte del ministro Severino

Il senatore Vincenzo Fasano commenta l’accorpamento del tribunale di Sala Consilina: “Esprimo tutto il mio dissenso – dice – per questa ingiusta esclusione che allontana ancora di più il Vallo di Diano ai centri decisionali”. Per il senatore salernitano si tratta di una vera beffa. Fasano si dice d’accordo con quanto afferma il governatore della Campania Stefano Caldoro, il quale parla di penalizzazioni della Campania con la soppressione di 25 sedi dislocate, alcune in zona con altissima intensità criminale. “Non voterò più fiducia al buio – conclude Fasano – perché ancora una volta il senso di responsabilità mio e più in generale del Pdl non viene tenuto in nessuna considerazione”.

Lascia un Commento