SALERNO – Falso allarme bomba alla Telecom di Mariconda

I dipendenti della Telecom di Salerno, che ha sede a Mariconda, sono stati evacuati nel corso della mattinata a causa di un allarme bomba scattato quando un cittadino ha notato un pacco sospetto. L’uomo ha chiamato i Carabinieri dichiarando di aver notato qualcosa di sospetto nei pressi dei cassonetti della spazzatura che sono posizionati a servizio della struttura Telecom. Per pracauzione i dipendenti sono stati fatti uscire dagli uffici e intanto sono entrati in azione gli artificieri dell’Arma. In pochi istanti si è compreso che in realtà il pacco sospetto null’altro era che appunto un pacco di rifiuti. Tutto è tornato rapidamente alla normalità. Solo qualche giorno fa era scattato l’allarme bomba alla sede di Equitalia, preceduto però questa volta da una lettera inviata alla sede salernitana del quotidiano Il Mattino. Anche in quel caso, gli artificieri non trovarono nulla.

Lascia un Commento