SALERNO – Falsi invalidi, misure cautelari per oculista e avvocato

Un oculista di Salerno e un avvocato di Potenza, coinvolti in una inchiesta su false invalidità, questa mattina sono stati colpiti da due misure cautelari. I due professionisti sono accusati di corruzione, corruzione in atti giudiziari, falso ideologico e truffa aggravata ai danni dell’Inps, per pensioni di invalidità e cecità "costate" ai contribuenti centinaia di migliaia di euro. I provvedimenti sono stati eseguiti dalla Polizia municipale e dalla Polizia di Stato di Potenza: li ha emessi il Gip del capoluogo lucano, Luigi Spina, su richiesta del pm, Laura Triassi.

Gli investigatori ritengono di aver scoperto un’articolata e sistematica attività di raggiro ai danni dell’Inps, basata su certificati "compiacenti" per far ottenere la pensione di invalidità e cecità a "numerosi falsi invalidi".

Lascia un Commento