Salerno – esercitazione Tsunami. seconda giornata di Twist

E’ in corso la seconda giornata di esercitazione internazionale organizzata a Salerno e provincia dalla Protezione civile per affrontare il rischio maremoto. La simulazione oggi ha previsto che una nave passeggeri, colpita dall’onda anomala, urtasse contro la banchina del porto di Salerno e quindi partisse il segnale di SOS per soccorrere e mettere in salvo circa cento passeggeri a bordo del traghetto in difficoltà, trasbordandoli sul molo Manfredi. L’urto ha procurato uno squarcio di circa 45 metri su un lato dell’imbarcazione con conseguente imbarco di acqua a bordo. Operazioni di simulazione, alle quali assiste anche il capo della Protezione civile Franco Gabrielli.

"L’obiettivo non è quello di dare una rappresentazione più o meno muscolare di una forza che non abbiamo interesse a mostrare. Abbiamo interesse a verificare che il sistema funzioni perché quando ne avremo bisogno sapremo quale è grado e il livello di capacità del sistema di rispondere adeguatamente". È quanto ha sottolineato il prefetto Gabrielli il quale ha anche riferito che uno dei tanti figuranti si è ferito per davvero anche se in maniera lieve. Ha avuto una contusione alla mano.

L’esercitazione, che ha preso il via ieri, proseguirà fino a domenica tra Salerno e diversi comuni della provincia coinvolgendo oltre mille persone.

Lascia un Commento