Salerno: Esclusione De Luca da Governo, i commenti di Caldoro e Cirielli

Il governatore della Campania, Stefano Caldoro, fa gli auguri ai campani entrati come sottosegretari nella squadra del Governo Renzi e dice che gli sarebbe piaciuto avere la possibilità che la Campania fosse stata rappresentata anche da un altro esponente che invece è rimasto fuori. Caldoro si congratula con Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario alle infrastrutture, e con Gioacchino Alfano, confermato alla Difesa, e dice, in merito all’esclusione di Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno: “Capita, quando si tratta di scelte, che vengono fatte per ragioni di spazio e deleghe”.

“Con l'esclusione del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, anche dal ruolo di sottosegretario, il premier Matteo Renzi dà uno nuovo schiaffo alla provincia di Salerno e dimostra di non avere a cuore le sorti di una delle province più importanti dell'Italia meridionale”. Questo il commento del deputato salernitano, di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli, il quale dice che si sarebbe aspettato una maggiore attenzione e avrebbe auspicato, anche se non voleva De Luca nella sua squadra, un ingresso di almeno un esponente del territorio salernitano, sia del Pd che di NCD. “Renzi mortifica la provincia di Salerno” conclude Cirielli.

Lascia un Commento