SALERNO – Emergenza idrica, unità di crisi in Prefettura

L’Unità di crisi, istituita in prefettura a Salerno per l’emergenza acqua, ha lo scopo di reperire acqua e coordinare i lavori per il servizio. E’ quanto ha chiarito l’assessore provinciale alla Protezione civile, Antonio Fasolino, al termine dell’ennesima riunione dell’Unità per fare il punto sulla grave emergenza venutasi a creare la scorsa settima. “Noi forniamo le autobotti e acqua in busta, ma poi – ha spiegato Fasolino – sta ai sindaci, prime autorità di Protezione Civile, segnalarci la quantità necessaria e i luoghi più bisognosi”. Ai commercianti amareggiati, Fasolino spiega che per eventuali disagi devono rivolgersi ai sindaci che a loro volta faranno capo alla Protezione civile.

Per quanto riguarda la situazione nella zona orientale di Salerno, l’assessore provinciale ha spiegato che l’acqua trasferita con autobotti nel serbatoio di Pastena è potabile e consente di garantire acqua per due ore anche per domani mattina.

Lascia un Commento