SALERNO – Emergenza idrica, Mucio: evitare il panico immotivato

"La zona di Salerno interessata dall’emergenza idrica è stata divisa in ulteriori due zone per meglio gestire e seguire il problema. Da una parte i cinque rioni con una problematica più delicata, ovvero il Quartiere Italia, Quartiere Europa, Quartiere Santa Margherita, sant’Eustachio e Picarielli dove il monitoraggio deve esse costante e aggiornato minuto per minuto e, dall’altra parte, la restante fascia. Per tutti, comunque, è assicurata l’erogazione dell’acqua per le due ore mattutine previste". Ad assicurarlo Mariano Mucio, presidente di Salerno Sistemi. "In seguito all’ulteriore rottura della condotta Ausino, che si è verificatasi ieri, abbiamo dovuto contrastare una doppia emergenza, aggiunge, e ci siamo riusciti con un lavoro straordinario e irripetibile. Per comprendere – spiega Mucio – la delicatezza del lavoro svolto, basti pensare che in questo serbatoio in due giorni si conta di immettere un milione di litri d’acqua". Il presidente Mucio, poi, lancia un appello. "Mi rivolgo a tutti i salernitani per rassicurarli che, nelle zone non colpite dall’emergenza, non verrà tolta l’acqua così come, invece, nelle zone interessate dalla stessa, l’acqua verrà assicurata solo per qualche ora ma comunque non verranno mai privati di questo bene prezioso. Si sta diffondendo – sottolinea – un immotivato panico tra i cittadini delle zone non coinvolte dall’emergenza i quali pensano, erroneamente, che la loro acqua verrà spostata altrove. E’ una cosa infattibile anche solo tecnicamente".

Lascia un Commento