SALERNO – Elezioni amministrative, scaduti i termini per la presentazione delle liste

Sono 28 i comuni della provincia di Salerno chiamati alle urne i prossimi 6 e 7 maggio per eleggere i sindaci e rinnovare i consessi civici. In tutto sono 165.398 gli elettori aventi diritto. A Nocera Inferiore, Agropoli e Capaccio, comuni superiori a 15mila votanti, è previsto il doppio turno. Nei primi due comuni si va al voto anticipato, mentre ad Agropoli si vota alla scadenza naturale del mandato. E Agropoli é l’unico comune del salernitano dove il Pdl si presenta con il proprio simbolo a sostenere il candidato sindaco. Non si andrà al voto nel comune di Pagani che resta commissariato dopo lo scioglimento dei giorni scorsi del consiglio per infiltrazioni mafiose.
Con le prossime elezioni del 6 e 7 maggio entrano in vigore i tagli del numero di assessori e consiglieri per i comuni al di sotto dei 15mila abitanti, come previsto dalla norma introdotta nel settembre dello scorso anno dal governo Berlusconi. I consessi civici non potranno superare il numero di dieci consiglieri comunali. E’ il caso dei comuni di Bracigliano, Roccapiemonte, Buccino, Camerota, Sapri e Pisciotta. Anche per i comuni al di sotto dei mille abitanti è previsto che al fianco del sindaco ci siano solo sei consiglieri comunali. Nel salernitano sono cinque i comuni inferiori a mille abitanti: Laurito, Prignano Cilento, Roscigno, Sacco e Stella Cilento.

Lascia un Commento