Salerno Economy, la geografia dei redditi in provincia di Salerno. I più bassi nel Calore-Alburni-Tanagro

La geografia dei redditi in provincia di Salerno mette in evidenza la differenza fra aree territoriali fermo restando che riflette il quadro regionale e nazionale. Le differenze degli importi percepiti tra l’area del capoluogo e le zone interne confermano una volta di più i confini di una “geografia” della crescita socio-economica ancora troppo disomogenea.

La provincia di Salerno trae il 54% dei suoi redditi dal lavoro dipendente ed il 33% da pensioni. Il reddito medio provinciale è di 22.673 euro, ma nel comprensorio del Calore/Alburni/Tanagro e Alto-Medio Sele si scende a 12mila euro.

Abbiamo fatto una riflessione su questo tema oggi a Radio Alfa nella puntata delle 13 di Salerno Economy con Ernesto Pappalardo.

Ascolta
Salerno Economy del 03.06.2019

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento